19/03/2015

Dolore mestruale, accertamenti e terapia


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


CONDIVIDI SU
“Ho 23 anni e soffro di forti dolori durante il ciclo mestruale. Il mio medico mi ha prescritto dei dosaggi ormonali (LH, FSH, estradiolo, prolattina e progesterone), non dicendomi, però, se vanno eseguiti in giorni specifici. Posso recarmi in qualunque giorno, dato che sono soltanto di controllo? O quando è preferibile eseguirli? Grazie”.

top

Gentile amica, il dolore mestruale (o dismenorrea) può riconoscere diverse cause organiche, tra cui l’endometriosi, polipi endometriali e miomi uterini, ed è proporzionale alla quantità di flusso mestruale: quanto più il flusso è abbondante, tanto più il dolore è forte.
Oltre ai dosaggi ormonali prescritti dal medico di famiglia (a cui andrebbe aggiunta la valutazione della funzionalità tiroidea, TSH), da eseguirsi il terzo o quarto giorno del ciclo, le consigliamo di sottoporsi ad ecografia ginecologica transvaginale, per valutare la presenza di eventuali cisti ovariche endometriosiche e/o le altre cause sopra indicate.
Anche nel caso di un’ecografia negativa, in assenza di controindicazioni assolute all’assunzione di preparati ormonali, è indicata una terapia estroprogestinica per la riduzione del dolore mestruale. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Menometrorragia - Mioma - Polipo

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico