04/09/2020

Endometriosi e infertilità: correlazioni cliniche


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


CONDIVIDI SU
“Ho 33 anni e ieri ho effettuato una visita ginecologica, dopo aver sofferto negli ultimi due anni di forti dolori durante il periodo mestruale e ovulatorio. Attraverso l’ecografia è stata riscontrata una sospetta endometriosi. Il referto dice: «Ovaio destro: si visualizza una formazione uniloculare di mm 34 x 25 ipoecogena, da riferire in prima ipotesi a formazione endometriosica». Mi è stato consigliato di valutare il marcatore Ca125 e di tornare per una seconda visita verso la fine del ciclo. Sono un po’ preoccupata perché, cercando sul web questo argomento, si legge spesso di infertilità: dovendo sposarmi a breve, il progetto di costruire una famiglia è fra le mie priorità. La dottoressa mi ha parlato di una cura ormonale, ma vorrei anche un altro parere e alcuni chiarimenti in merito al rischio di infertilità. Grazie mille”.
Laura

top

Gentile Laura, l’endometriosi è una patologia ginecologica benigna caratterizzata dalla presenza di tessuto endometriale in sede ectopica, ovvero esterna all’utero. Da un punto di vista clinico il sintomo caratteristico è il dolore mestruale, frequentemente associato a dispareunia profonda (dolore ai rapporti in sede profonda).
La cura è medica: si ricorre a terapia estro-progestinica a basso dosaggio o progestinica in regime continuativo, al fine di evitare le mestruazioni e la proliferazione e lo sfaldamento ciclico del tessuto endometriale in sede ectopica, che è causa d’infiammazione intraddominale con conseguente deposizione di tessuto fibroso e formazione di aderenze.
Il rapporto tra endometriosi e sterilità non è costante: può risultare sicuramente più difficile ottenere una gravidanza, proprio a causa del processo infiammatorio cronico intraddominale e delle aderenze createsi, con perdita non solo dell’integrità anatomica ma anche funzionale dell’apparato genitale interno (ad esempio con possibili distorsioni del decorso delle tube e contemporanea perdita della funzionalità tubarica). Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Fertilità e infertilità

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico