Torna a Video Stream

Stampa

06/10/2020

Dolore vulvare: perché si può aggravare nei giorni del ciclo


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Dolore vulvare: perché si può aggravare nei giorni del ciclo
CONDIVIDI SU

Sintesi del video e punti chiave

Quando una donna soffre di dolore vulvare, può notare un peggioramento dei sintomi in corrispondenza delle mestruazioni. Ancora una volta, come abbiamo visto nelle precedenti puntate dedicate ad altre patologie ad aggravamento catameniale, il fenomeno è dovuto alla stretta interazione fra sistema endocrino, sistema immunitario e sistema del dolore.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come il dolore vulvare possa essere generalizzato (vulvodinia), oppure circoscritto al vestibolo vulvare (vestibolodinia) o al clitoride (clitoralgia);
- la catena di eventi che collega la mestruazione al peggioramento del dolore genitale: caduta programmata dei livelli di estrogeni e progesterone, infiammazione locale finalizzata al distacco a stampo dell’endometrio, parallela esacerbazione dell’infiammazione cronica a carico della vulva;
- le evidenze istologiche che documentano l’attività pro-infiammatoria dei mastociti, i “soldati” del nostro sistema immunitario, e motivano l’estrema sensibilità al dolore durante il ciclo;
- come la terapia di prima scelta siano un contraccettivo o un progestinico in continua, per silenziare la mestruazione e il picco infiammatorio che la contraddistingue;
- la successiva necessità di affrontare i fattori predisponenti, precipitanti e di mantenimento della patologia a carico della vulva.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

top

Parole chiave:
Clitoralgia - Disturbi mestruali - Dolore vulvare / Vulvodinia - Infiammazione - Mastociti - Pillola contraccettiva continuativa - Regime contraccettivo esteso - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream