Torna a Video Stream

Stampa

23/04/2019

Endometriosi: impatto sulla sessualità – Parte 4


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Video realizzato in occasione della Endo Dubai 2018 Conference – Emirati Arabi Uniti, 1-3 febbraio 2018


Endometriosi: impatto sulla sessualità – Parte 4
CONDIVIDI SU

Sintesi del video e punti chiave

Il sintomo principale dell’endometriosi è il dolore mestruale, che si manifesta spesso a livelli invalidanti. In positivo, con un regime contraccettivo esteso – che riduca i giorni non coperti dall’apporto ormonale della pillola o del cerotto (“hormone free interval”, HFI) o che, con una somministrazione senza pause (“continuativa”), elimini la mestruazione – si può attenuare la dismenorrea, sino a eliminarla del tutto, e rallentare la progressione della malattia.
In questo quarto video in inglese la professoressa Graziottin illustra:
- come la mestruazione sia, come l’ovulazione e il parto, un evento mediato da un processo infiammatorio;
- quali sono gli eventi innescati da tale infiammazione;
- la differenza tra infiammazione fisiologica e infiammazione patologica, e come quest’ultima sia alla base dell’endometriosi e del suo progressivo aggravamento;
- perché la riduzione dell’intervallo libero da ormoni, ottenuta attraverso un regime contraccettivo esteso, attenua l’infiammazione e il dolore mestruale ad essa associato;
- come questa opzione terapeutica sia efficace e sicura anche per le ragazze più giovani.

Realizzazione tecnica di Medicina e Informazione WebTv

top

Parole chiave:
Adolescenti - Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Infiammazione - Regime contraccettivo esteso - Terapia contraccettiva

Stampa

© 2019 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream