Torna a Video Stream

Stampa

13/10/2020

Mestruazione invalidante: può essere un segnale di endometriosi


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Mestruazione invalidante: può essere un segnale di endometriosi
CONDIVIDI SU

Sintesi del video e punti chiave

Una mestruazione abbondante ed eccessivamente dolorosa è un semaforo rosso per la salute della donna: essa segnala infatti la sussistenza di un processo infiammatorio di anomale proporzioni, e suggerisce la possibilità che la donna soffra di una patologia altamente invalidante, l’endometriosi. Una tempestiva diagnosi differenziale delle cause che inducono la dismenorrea è quindi decisiva per mettere a punto una terapia personalizzata ed efficace.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- che cosa accade, a livello ormonale e immunitario, nella mestruazione fisiologica;
- le finalità e le caratteristiche dell’infiammazione che contraddistingue la mestruazione normale;
- perché il ciclo può diventare particolarmente lungo e doloroso;
- cosa si intende per “mestruazione invalidante”;
- che cos’è l’endometriosi, da quali fenomeni è caratterizzata e perché tende ad aggravarsi nel tempo.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

top

Parole chiave:
Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Infiammazione - Mastociti - Mestruazioni

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream